CONSULENZA CERTIFICAZIONE BIO

CONSULENZA ALLA CERTIFICAZIONE BIOLOGICA

La normativa comunitaria in materia di produzioni con metodo biologico (Reg. CE 834/07 e CE 889/08) prevede l’obbligo di assoggettamento al Regime di Controllo CE di tutti gli attori della filiera, a partire dalla produzione agricola fino alla commercializzazione. L’obbligo di assoggettamento al regime di controllo, inizialmente previsto solo per i produttori agricoli e laboratori alimentari, è stato esteso prima alla vendita al dettaglio di prodotti sfusi e preincartati (es. reparto ortofrutta, gastronomia, pane e prodotti da forno, ecc.) e poi all’attività di magazzinaggio e distribuzione all’ingrosso. 

Solo i punti vendita che commercializzano esclusivamente prodotti confezionati e sigillati direttamente al consumatore (o utilizzatore finale) sono esentati dall’obbligo di assoggettamento al regime di controllo.

Ogni azianda che intenda produrre, far produrre a marchio proprio o anche solo distribuire all'ingrosso prodotti bioligici deve assoggettarti al regime di controllo biologico e ottenere la certificazione.

MIA SOLUTION srl per la vostra azienda orientata alla produzione, alla distribuzione e alla commercializzazione di tipo biologico può organizzare progetti di formazione e consulenza finalizzati allo sviluppo di sistemi di produzione e gestione di prodotti biologici, seguendovi azienda durante tutto il percorso di certificazione.

MIA SOLUTION sarà al vostro fianco a partire dal il servizio di inserimento della notifica di attività con metodo biologico sui sistemi informatici regionali, fino alla definizione dei Programmi Annuali di Preparazione (PAP) e di Importazione (PAI), della relazione tecnica e di tutti gli ulteriori documenti obbligatori per preparatori, importatori, grossisti e produttori a marchio.

La nostra consulenza, qualora fosse necessario, prosegue nel corso del tempo con servizi di formazione del personale, assistenza alla estensione della certificazione delle referenze, o nuove linee produttive; revisione delle etichette degli alimenti; gestione delle non conformità.

I NOSTRI SERVIZI

 

  • valutazione pre-certificazione: analisi del processo produttivo valutazione e definizione delle azioni precauzionali necessarie;
  • notifica attività con metodo biologico: creazione fascicolo aziendale, redazione relazione tecnica, inserimento dati sui sistemi informatici regionali e/o nazionale;
  • programma annuale delle preparazioni e delle importazioni: inserimento dati su SIB;
  • predisposizione processi di qualifica e valutazione dei fornitori;
  • assitenza alla certificazione delle referenze: revisione dell'etichetta, compilazione modulistica, revisione schede tecniche prodotti e ricette;
  • redazione manuali operativi del metodo biologico; 
  • formazione del personale;
  • assistenza in occasione delle verifiche ispettive dell’organismo di controllo;
  • estensione della certificazione a nuovi processi e prodotti;
  • gestione reclami e non conformità;
  • audit interni di autocontrollo;
  • servizio di costante aggiornamento normativo gratuito per tutti i clienti;
  • servizio di certificazione biologica piattaforme e-commerce e on line shop

 

 

CHI SI DEVE CERTIFICARE

Per garantire che le produzioni biologiche siano ottenute in conformità dei requisiti stabiliti dalla normativa comunitaria di settore (regg. CE nn. 834/2007 e 889/2008 e succ. mod. e int.)  tutte le fasi della produzione, preparazionedistribuzione e immagazzinamento dei prodotti, di prodotti bio deve essere assoggettata al controllo di un Ente di Controllo riconosciuto dal Ministero delle politiche agricole.

Pertanto, prima di immettere prodotti sul mercato come biologici tutti gli operatori che producono, preparano, immagazzinano o importano da un paese terzo prodotti ai sensi dell’articolo 1, paragrafo 2, o che immettono tali prodotti sul mercato:

  1. notificano la loro attività alle autorità competenti dello Stato membro in cui l’attività stessa è esercitata;

  2. assoggettano la loro impresa al sistema di controllo; 

Dal campo alla tavola, i prodotti biologici sono controllati, tramite un sistema di certificazione che coinvolge tutti gli operatori del settore. Anzi, quasi tutti! 

A norma dell'art 28 del reg CE 834/2007, gli Stati membri possono esentare dall’obbligo di assoggettamento al sistema di controllo gli operatori che vendono prodotti direttamente al consumatore o all’utilizzatore finale, a condizione che non li producano, non li preparino, li immagazzinino solo in connessione con il punto di vendita o non li importino da un paese terzo o non abbiano subappaltato tali attività a terzi. 

Secondo la sentenza della corte eutopea del 12 ottobre 2017, l’articolo 28 del regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio, del 28 giugno 2007,  deve essere interpretato nel senso che, affinché prodotti possano essere considerati venduti «direttamente», al consumatore o all’utilizzatore finale, occorre che la vendita avvenga in presenza, contemporaneamente, dell’operatore o del suo personale addetto alla vendita e del consumatore finale.

La facoltà di esenzione all'obbligo di controllo non si aplica agli e-commerce: secondo la Corte di Giustizia Europea, infatti, nella vendita on line l’applicazione dei requisiti in materia di controlli biologici pienamente giustificato. Secondo la corte, infatti, affinché prodotti possano essere considerati venduti «direttamente», ai sensi di tale disposizione, al consumatore o all’utilizzatore finale, occorre che la vendita avvenga in presenza, contemporaneamente, dell’operatore o del suo personale addetto alla vendita e del consumatore finale.

Poco importa se si tratta di una manciata di referenze, o di un intero assortimento. Altrettanto ininfluente che il sito sia un e-shop specializzato o una parafarmacia la causa di cui sopra è sorta in merito ad un negozio on line di barbeque). La piattaforma andrà certificata. 

Siamo pronti ad assistervi alla certificazione dei vostri siti.

CERTIFICAZIONE BIOLOGICA PIATTAFORME ECOMMERCE

l consumo di prodotti bio non sente la crisi, anzi, il settore assiste da anni a crescite a doppia cifra in tutta Europa. Merito del bisogno diffuso di alimenti sani e certificati.


Anche l’e-commerce ha intercettato il trend e sono sempre di più i siti on line che propongono la vendita di prodotti biologici: un bio a domicilio dagli assortimenti sempre più ampi e profondi che, secondo i dati del SIAN, oggi coinvolge solo in Italia almeno 150 piattaforme on line specializzate nella vendita di cibi e bevande biologici, senza contare gli e-shop delle grandi insegne per i quali, fino ad oggi, non vigeva l’obbligo di certificazione.

Dal campo alla tavola, i prodotti biologici sono controllati, tramite un sistema di certificazione che coinvolge tutti gli operatori del settore. 

La sentenza della corte eutopea del 12 ottobre 2017, l’articolo 28 del regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio, del 28 giugno 2007,  deve essere interpretato nel senso che, affinché prodotti possano essere considerati venduti «direttamente», al consumatore o all’utilizzatore finale, occorre che la vendita avvenga in presenza, contemporaneamente, dell’operatore o del suo personale addetto alla vendita e del consumatore finale.

La facoltà di esenzione all'obbligo di controllo non si aplica agli e-commerce: secondo la Corte di Giustizia Europea, infatti, nella vendita on line l’applicazione dei requisiti in materia di controlli biologici pienamente giustificato. Secondo la corte, infatti, affinché prodotti possano essere considerati venduti «direttamente», ai sensi di tale disposizione, al consumatore o all’utilizzatore finale, occorre che la vendita avvenga in presenza, contemporaneamente, dell’operatore o del suo personale addetto alla vendita e del consumatore finale.

Poco importa se si tratta di una manciata di referenze, o di un intero assortimento. Altrettanto ininfluente che il sito sia un e-shop specializzato o una parafarmacia la causa di cui sopra è sorta in merito ad un negozio on line di barbeque). La piattaforma andrà certificata. 

Siamo pronti ad assistervi alla certificazione dei vostri siti.

FORMAZIONE E CONSULENZA PER IL METODO BIOLOGICO

La normativa comunitaria in materia di produzioni con metodo biologico (Reg. CE 834/07 e CE 889/08) prevede l’obbligo di assoggettamento al Regime di Controllo CE di tutti gli attori della filiera, a partire dalla produzione agricola fino alla commercializzazione. L’obbligo di assoggettamento al regime di controllo, inizialmente previsto solo per i produttori agricoli e laboratori alimentari, è stato esteso prima alla vendita al dettaglio di prodotti sfusi e preincartati (es. reparto ortofrutta, gastronomia, pane e prodotti da forno, ecc.) e poi all’attività di magazzinaggio e distribuzione all’ingrosso. 

Solo i punti vendita che commercializzano esclusivamente prodotti confezionati e sigillati direttamente al consumatore (o utilizzatore finale) sono esentati dall’obbligo di assoggettamento al regime di controllo.

Ogni azianda che intenda produrre, far produrre a marchio proprio o anche solo distribuire all'ingrosso prodotti bioligici deve assoggettarti al regime di controllo biologico e ottenere la certificazione.

MIA SOLUTION srl per la tua azienda orientata alla produzione, alla distribuzione e alla commercializzazione di tipo biologico può organizzare progetti di formazione e consulenza finalizzati allo sviluppo di sistemi di produzione e gestione di prodotti biologici, e seguire la tua azienda durante tutto il percorso di certificazione di settore e tramite audit periodici aiutarti nel mantenere gli standard richiesti.